Stai cercando qualcosa?

Tag Archives:psicologa viterbo

One Way Or… Another? Realizza i tuoi sogni!

430843_4982895414597_1545889099_n

 Autore: Vanessa Poscia

Voglio cambiar vita, ma sai non cambiare lavoro, non cambiare città, voglio cambiar vita nel vero senso della parola!.

Questo è quanto un mio caro amico ha affermato qualche giorno fa durante una nostra conversazione.

Ma il punto è:

cosa vuol dire cambiare? Cosa vuol dire farlo nel vero senso della parola?

 

Continua a Leggere

Dopo la laurea, che faccio? Il viaggio tra università, tirocinio e lavoro.

Dopo_la_laurea_

Autore: Vanessa Poscia

Felice è l’uomo che può vivere della sua passione. (G. B. Shaw)

Ho scelto di iniziare questo articolo con degli interrogativi. Alcuni inizi nascono così, con una domanda.

O sbaglio?

Quale attività di volontariato potrei svolgere?

Quale campo di applicazione dovrei scegliere?

Come trovare un equilibrio tra le proposte esperienziali del territorio e le mie curiosità?

Quali potrebbero essere gli sbocchi lavorativi se faccio questo percorso formativo?

Come un puzzle

Rimettere insieme tutte le strade che ho percorso al fine di rispondere agli interrogativi che possono attanagliare chi come me ha intrapreso la strada della psicologia, mi fa saltare alla mente un vecchio ricordo di quando avevo 10 anni circa e amavo costruire puzzle 3D tanto in voga negli anni ’90. Potevo ricostruire intere città o castelli, con tutte le loro strade e i loro ponti e se sbagliavo una combinazione bastava che quel pezzetto, così morbido al tatto, venisse staccato per essere ricollocato al posto giusto.

Continua a Leggere

Scegliere la scuola di specializzazione : la mia maratona

scegliere la scuola di specializzazione in psicoterapia

Autore: Vanessa Poscia

Una volta conclusa l’Università, mi sono posta questa domanda:

“Scuola di specializzazione in psicoterapia sì o scuola di specializzazione in psicoterapia no?”

La risposta è stata:

“Scuola di psicoterapia, sì!”

Per descrivere cosa ha significato per me frequentare la scuola di specializzazione, voglio usare l’immagine della maratona.

In questi quattro anni mi sono sentita come un atleta che ha dovuto affrontare una gara olimpica costellata di momenti altamente significativi e difficili, ma che una volta giunto al traguardo, ha capito di aver percorso con grande successo i suoi 42,195 chilometri.

Gli ostacoli maggiori che ho dovuto superare

sono stati: lo studio, i continui spostamenti in macchina, il far combaciare scuola e lavoro, il percorso di psicoterapia personale.

Spesso ho dovuto dire no.

No alle uscite, no agli amici, no al cinema, no allo sport, no alle vacanze e no al riposo. In che modo ho resistito? Ecco come.

Continua a Leggere

Come ho incontrato la mia prima paziente

come-ho-incontrato-il-mio-primo-paziente_1

Autrice: Vanessa Poscia 

L’inizio di un incontro

L’attesa e la curiosità sono due elementi che accompagnano spesso ognuno di noi quando stiamo per affrontare una nuova situazione, una nuova lettura come ora o una nuova conoscenza, come è successo a me.

Pensate per una cosa importante come il primo paziente.

Mi trovavo nello studio ad attendere la mia prima cliente. Provavo un misto di aspettativa, curiosità e paura. Nella mia mente si annidavano interrogativi di varia natura. Di che colore avrà i capelli e di quale lunghezza? In che modo mi saluterà? Riuscirò a sembrare tranquilla? Saprò fare le domande giuste?

In quell’ansia da prestazione, c’era l’euforia di sapere al più presto cosa sarebbe successo.

Continua a Leggere

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi