Autore: Andrea Pagani

Ho sempre trovato i social media come Youtube fantastici, perché mi hanno permesso di vedere le facce degli psicologi e dei ricercatori che ho potuto conoscere solo attraverso la lettura.

Sentirli parlare e vederli muoversi mi ha messo in contatto con un senso di concretezza e un piano di realtà che non sempre il solo leggere permette di raggiungere (Giusti, Militello, 2011).

Sono uno psicologo e psicoterapeuta davvero appassionato, e trovare notizie e video che mi permettono di essere aggiornato sul lavoro dei colleghi è per me un piacere e un divertimento. Inoltre vedere i colleghi parlare e presentare il loro lavoro mi mette in contatto con i meccanismi di modelling, permettendomi di apprendere in maniera indiretta (Bandura, 2011).

Continua a Leggere