Stai cercando qualcosa?

Tag Archives:Fritz Perls

Stare soli fa bene?

stare_soli

Autore: Nadia Izzo

Stare soli fa bene? Oppure no?

L’esperienza della solitudine è comunque inevitabile. Prima o poi succede, ci ritroviamo soli, sperimentando un bouquet di emozioni contrastanti che ci trascina in un vortice apparentemente senza via d’uscita.

Lo studio

La solitudine, lo stare soli con noi stessi e i nostri pensieri, è un’esperienza che generalmente tendiamo a evitare, come dimostra uno studio condotto da ricercatori delle Università americane della Virginia e di Harvard, pubblicato su Science.

Dall’ indagine è emerso come oggi non sia facile restare da soli: la maggior parte dei 700 partecipanti, ai quali gli sperimentatori hanno imposto periodi di isolamento, ha dichiarato infatti di aver vissuto questa esperienza come estremamente spiacevole.
Secondo gli studiosi, quando stiamo soli e inattivi, la nostra mente tende a fissarsi sulle cose che non ci piacciono di noi stessi e a prevedere scenari catastrofici.
In effetti, quanti di voi hanno pensato, in questi momenti, di venir “sbranati dai cani alsaziani” o ancor peggio di arrendersi allo stato di “zitellaggio perenne”?

Continua a Leggere

Che c’entra Marina Abramovic con l’empatia?

Marina Abramović: The Artist Is Present Photo by Marco Anelli. © 2010 Marco Anelli

Autore: Antonella Giallonardo 

Marina Abramovic è un’artista contemporanea; in una sua performance siede in silenzio davanti a sconosciuti, un minuto a persona, solo contatto oculare, non una parola.

Lo ha fatto per 3 mesi consecutivi.
Tra i tanti visitatori è arrivato Ulay, artista anche lui, che 30 anni prima visse con la Abramović una intensa e indimenticabile storia d’amore. Erano 30 anni che non si vedevano. Quel sentimento è emerso in un minuto infinito, carico di emozioni. Il loro incontro, in questo video, è un uragano di sentimenti.

Una sera quell’uragano ha turbato anche me, quando, nel bel mezzo della mia splendida vacanza,

mi sentivo assolutamente imperturbabile.

All’empatia non si comanda!

Eh sì, “sentire” un’emozione altrui fa risuonare dentro di noi quella stessa emozione, che diventa anche un po’ nostra. E risuona certamente con un’intensità proporzionale al nostro coinvolgimento.

Continua a Leggere

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi